Giulia ‘Malefique’: “Tremenda, ma solo in fotografia”

Giulia, in arte Malefique ha origini romane, ma è lombarda di adozione. Fotomodella e ragazza immagine ha incominciato, come tante, per caso, sebbene la fotografia fosse sempre una sua passione: “Ho cominciato a posare diversi anni fa per aiutare un amico che aveva fatto un corso di fotografia e cercava delle ragazze con cui poter far pratica. Mi ha contattata e ho immediatamente accettato e da lì è cominciato tutto. Mi ricordo che nonostante fosse la mia prima volta difronte una macchina fotografica, il mio corpo si sentiva a suo agio e lì ho capito che era una strada che volevo continuare a percorrere”.

Ma da dove deriva questo nome d’arte molto particolare? “Gli amici mi han sempre dato diversi nomignoli per via della mia carnagione particolarmente chiara, gli occhi verdi e i capelli neri e tra questi c’era anche Malefica… ho preso spunto da lì per il mio nome d’arte che naturalmente poi ho personalizzato in base al mio gusto”.

Malefique ha una passione per il nudo, il suo: “Adoro il nudo artistico, infatti la mia passione per la fotografia è nata al liceo studiando arte. Con me stessa son molto esigente, mi piace sempre essere al meglio e cerco sempre di migliorare costantemente la mia forma fisica. Al di là di questo mi piace il mio corpo e le forme che ho e sono molto a mio agio nel nudeart”.

Sui social media sembra una ragazza irraggiungibile, ma in verità Giulia è “normalissima”: “Mi piace leggere, fare sport, guardare dei film sul divano insieme al mio moroso, fare delle passeggiate rilassanti con la mia cagnolina. Quando posso cerco di vivermi la mia famiglia e non mi privo mai della buona cucina”.

Fuori dagli shooting lascia stare i completini provocatori: “Il vestiario? Dipende dalle occasioni… son spesso in tuta e scarpe da ginnastica, ma non mi privo naturalmente di vestirmi bene quando ne ho modo”.

Il suo sogno è continuare e arrivare a lavorare con l’arte. “Amo la fotografia e per me è un modo di esprimermi. Mi piacerebbe tanto girare il mondo e essere presente nelle gallerie e mostre con i miei scatti. Sarebbe bello lavorare anche per grandi brand, oltre che per me stessa. Sono aperta a molte proposte, purché siano consone all’arte e professionali”.

Proposte indecenti e haters? “Penso che le “proposte indecenti” siano comuni quando sei in vista sui social… sta a me poi decidere se accettarle o no. Sicuramente non tutti apprezzano i miei lavori e spesso li utilizzano per attaccarmi o parlar male.. ma si sa, la gente è così. Credo che bisogna misurare le parole dalle bocche da cui arrivano! Molti giudicano, ma nessuno vede i sacrifici che ci sono dietro… quindi… che parlassero pure”

Tanti sogni nel cassetto: “La cosa per me importante è continuare a lavorare sul mio personaggio e farlo crescere professionalmente. Naturalmente questo sarà possibile anche grazie alle collaborazioni con professionisti del settore. Sicuramente sarà bello continuare con la fotografia, ma non mi dispiacerebbe valutare anche altre strade, sempre consone alla mia persona”.

https://www.instagram.com/la_malefique/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*