YUDAXIS BENITEZ CABRERA, “EL ALMA DE CUBA” CHE CONQUISTA L’ITALIA

Corpo da sballo, sorriso magnetico e sensualità da vendere. Yudaxis Benitez Cabrera, 37 anni di Cuba, è una bartender che ha strizzato l’occhio al mondo della fotografia. Dopo aver studiato danza classica, ora posa con disinvoltura sotto le luci dei riflettori. D’altronde, fra lei e la fotografia è stato feeling a prima vista, a tal punto da aver conquistato persino Playboy Italia. Un autentico sogno ad occhi aperti, ma Yudaxis non ha nessuna intenzione di fermarsi…

La fotografia ti ha spalancato tantissime porte…

In ordine di tempo, l’ultima esperienza davvero importante è stata la collaborazione con Playboy. No ho mai avuto paura di mettermi in gioco, ma al tempo stesso sono sempre stata molto attenta nelle mie scelte. Certo, tutti i momenti che ho vissuto sel set mi hanno fatta crescere professionalmente, portandomi a raggiungere traguardi davvero esclusivi. Tutti i lavori sono risultati importanti e tutti mi hanno lasciato qualcosa…

Diciamo che nel tuo dna c’è sempre stata questa passione per la fotografia…

Ho sempre avuto questa passione sin da piccola, è un mondo che mi ha sempre affascinat. Sul set voglio dare l’immagine di una donna che ama e che mette molta passione nel proprio lavoro di fotomodella. Mi piace l’idea di poter trasmettere una immagine gradevole di me e mi infastidiscono le critiche offensive e non costruttive.

Come si vive… sotto i riflettori?

Ho acquistato più sicurezza nelle mie capacità e mi ha rinforzato il mio carattere. Certo, il mio lavoro è sempre stato legato a quello di bartender. Tuttavia, sono stata avvicinata da un fotografo, ho accettato di posare e da allora… vengo chiamata da fotografi in tutta Italia!

Anche sui social viaggi a gonfie vele.

Diciamo che a questo mondo mi sono avvicinata poco tempo fa e voglio capire bene come funziona. Chissà… magari diventerò una influencer! Di certo è che più il mio lavoro di fotomodella procede, più la mia passione aumenta. Proprio la passione fa la differenza nel mio caso, è il fuoco che mi muove a superare perplessità e difficoltà. E alle altre ragazze voglio dire di andare oltre i pregiudizi e le paure e mettersi in gioco per come sono realmente.

Per ora solo fotografia… e un domani?

Diciamo innanzitutto che la fotografia ha contribuito a darmi la possibilità di mostrare un lato di me stessa e a darmi un pizzico di notorietà! Non chiudo nessuna porta: ho già avuto la ribalta nella trasmissione Quelli che il Calcio condotta da Simona Ventura grazie a Claudio Cecchetto, vedremo se ci saranno altre possibilità come questa!

CONTATTI SOCIAL

@benitezyudaxis

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*