Bisogna rimanere a casa. Gli acquisti per le necessità del vivere possono ovviamente essere fatti ed è anche possibile recarsi negli esercizi in cui non è stata disposta la chiusura, rispettando le norme di sicurezza come la distanza di almeno 1 metro e la disinfezione.

Esiste però la modalità di consegna a domicilio

L’assessorato al commercio, su indicazione del Vicesindaco Marcello Coppo, ha dato disposizione di creare una pagina sul sito internet del Comune di Asti per inserire l’elenco degli esercenti che rendono tale servizio.
Il vicesindaco Marcello Coppo dichiara ” è un momento difficile per tutti e in special modo per le Partite Iva di cui faccio parte, non dobbiamo lasciarci sopraffare dalla rassegnazione e quello che potrà fare il comune
lo farà. Usare questo periodo per fare promozione dell’attività sui canali social, pubblicare foto e video dei propri servizi, creare delle mailing list o gruppi o pagine dedicate può essere un modo di occupare il tempo
in modo che sia poco o tanto utile per concentrarsi sul futuro”
Il sindaco Maurizio Rasero, nel complimentarsi con il vicesindaco per l’attenzione verso le partite iva che saranno fondamentali nel momento della ripartenza e per il ritorno alla normalità, e sottolineando che
questo non è il primo e non sarà l’ultimo intervento dell’amministrazione comunale, comunica che “al fine di essere inseriti nell’elenco, le attività interessate possono comunicare alla seguente email:

p.pozzebon@comune.asti.it e nell’ordine:
Ragione sociale
merceologia e/o servizi resi
numero di telefono
email
eventuali pagine social
eventuale sito internet dell’attività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *