A Biella gli Stati Generali del sociale

Gli stati generali del Sociale a Biella. Un Festival del Sociale per la precisione, quello nato ed ispirato dalla volontà dell’Assessore regionale alle Politiche sociali, Chiara Caucino:

Ho deciso di convogliare a Biella, la mia città, gli stati generali del Sociale. Un Festival, una festa, un evento a 360° che abbracci tutto il Piemonte e tutta Italia. È un esperimento ambizioso ed ho iniziato a condividerlo con il Sindaco della città e con tutti gli operatori regionali e nazionali”.

Prosegue Caucino: “Il periodo da segnare in agenda è l’autunno del 2020. Le porte del mio Assessorato sono aperte, siamo ricettivi tutti gli operatori del mondo del sociale. Inviterò docenti, esperti, organizzazioni del volontariato, rappresentanti delle comunità, delle Regioni, stileremo ovviamente una scaletta di temi che abbraccerà il mondo dell’assistenza in maniera globale. L’evento sarà aperto ai cittadini, il nostro pubblico più prezioso.”

Nel definire l’obiettivo l’Assessore Caucino ricorda come: “Le Politiche sociali non sono una ‘Cenerentola’. Oggi come non mai accolgo le necessità delle fasce più deboli, dei minori, degli anziani, di chi riscontra problemi nel trovare un alloggio, di chi l’alloggio non lo può manutenere. Abbiamo nel nostro splendido Paese delle persone ai margini della società. Ecco, mi piacerebbe rendere Biella una ‘Capitale del Welfare’. Non potremo fare miracoli forse, ma faremo tutto il possibile.”

L’evento sarà anche un ottimo volano per l’economia locale, per promuovere il territorio, ma soprattutto per stimolare un “turismo della sensibilità” che porti benefici, in senso più ampio, in ogni settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.