Laura Fremiot, modella e calciatore, la coppia perfetta

Da Milano (per amore) a Castellamare di Stabia. Se la vita è un lungo viaggio, Laura Fremiot ha trovato la fermata giusta. Dopo aver conquistato il popolo di Instagram, ora ha fatto breccia anche nel cuore del “suo” calciatore. Una relazione che viaggia a gonfie vele nonostante le “solite” gelosie con cui le fidanzate devono sempre fare i conti. Ma Laura è una ragazza tosta. Alla faccia dell’apparenza, ha energia da vendere e tanta voglia di fare. Non è un caso che, sempre per amore, abbia lasciato la famiglia, un lavoro a tempo indeterminato e il centro gravitazionale della moda internazionale per spostarsi Campania al fianco del “suo” guerriero. Il nome? Quasi top secret. Due indizi: un passato nell’Hellas Verona, qualche presenza in serie A e uno di quei “mediani” tutto muscoli e polmoni già decantati da Ligabue. Insomma, una coppia quasi perfetta. Belli, tatuati, famosi e “testoni”. Ma c’è un di più. Alla faccia del fidanzato “famoso”, Laura ha deciso di continuare a mantenere la sua indipendenza. Così, sfruttando la popolarità di Instagram, ormai da qualche mese è a tutti gli effetti distributrice dei prodotti FitLine dopo aver iniziato la carriera come modella commerciale. Ad appena 27 anni, in testa ha idee precise e obiettivi ambiziosi: “Il mio è un lavoro duro, adatto a chi vuole cambiare vita, migliorarla e puntare in alto”. L’ambizione non le manca e dalla spiaggia di Castellamare di Stabia, la città che la ospita, continua a raccontarsi al popolo dei social…

Che, naturalmente, non vede l’ora dei tuoi post e delle tue story. Uso tantissimo Instagram, è il mio mondo lavorativo. A Milano collaboravo con negozi, parrucchieri, ristoranti e Centri estetici. Poi ho scoperto FitLine e il team di persone che sta dietro questa splendida idea! Mi permette di lavorare da casa, comoda e sul divano! E proprio grazie a queste peculiarità mi sono potuta trasferire a Castellamare, mantenere il mio lavoro e proseguire nel percorso intrapreso.

Insomma, il mondo del lavoro è decisamente cambiato… Sembra strano poter lavorare in questo modo: le persone sono abituate alla sveglia presto, ad alzarsi e far code chilometriche per andare a lavorare. È sempre stato così no? Io ho approfittato dell’importanza che hanno adesso i social: se ci mettete lo stesso impegno che mettete nel vostro lavoro attuale, non avete neanche idea di quanta strada si possa fare. E poi… sarete voi il capo di voi stessi…

Insomma, un’occasione che consigli. È un lavoro a tutti gli effetti , completamente in regola con un contratto! Le ragazze che vogliono un guadagno extra possono  scrivermi per iniziare una nuova avventura! 

E questo lavoro si è “sposato” con questo tuo trasloco. Negli ultimi mesi la mia vita è cambiata completamente. Ho avuto momenti alti e altri più complicati. Ho imparato che basta anche solo un messaggio, un pensiero per dimostrarmi un po’ di affetto. Ed è proprio in questi mesi che ho capito quanti pochissimi amici veri ho. Ho perso amicizie che pensavo fossero per sempre e invece sì sono rivelate solo passeggere. Ho capito quante persone mi stavano a fianco solo per convenienza, solo per comodi loro, e quando la felicità stava per avvicinarsi a me, ho visto tanti invidiosi intorno e questo mi ha fatto male. 

Perché sei a Castellammare di Stabia? Per amore. Ho dovuto fare una scelta. Il mio ragazzo fa il calciatore. O stavo a Milano e lo vedevo una volta al mese o lo seguivo. Ho deciso di mollare tutto e di andare con lui. Non è stato per niente facile ma per lui lo rifarei mille volte. Qui abbiamo preso una casetta in centro, stiamo bene. E se devo essere sincera, Milano non mi manca per niente: c’è il mare, ci sono tantissimi posti belli da vedere, si mangia bene, e non c’è il freddo del Nord. 

Com’è stato lo spostamento? All’inizio mi sentivo tanto sola, dopo 20 giorni mi ha regalato un cucciolo di chihuahua toy: King. Pian piano qui ho fatto nuove amicizie, ho conosciuto persone e famiglie speciali, a volte li guardo e penso che piacerebbe tanto anche a me avere una famiglia vera, tutta mia! Ma le cose si fanno piano piano…

Come nasce questa storia? Io e il mio fidanzato stiamo insieme da quasi un anno. Ci siamo conosciuti grazie ad amici in comune a Formentera. Naturalmente, le curiosità non mancano. Da dove partire? Prima di conoscerlo odiavo il calcio, odiavo la gente che stava a casa la domenica per vedere le partire. Adesso invece non vedo l’ora delle sue partite per andare allo stadio! D’altronde, credetemi: è diverso guardare una partita normale dal guardare una partita dove c’è il tuo fidanzato! 

Che coppia siete? Difficile… ma bella! Abbiamo due caratteri forti e questo spesso porta allo scontro: io sono permalosa, rancorosa, testarda ed esageratamente possessiva. E lui… è uguale a me. Quindi cerchiamo di venirci incontro! Come persona io sono molto esigente: pretendo tanto ma do tantissimo! Ma ho anche tantissimi pregi, quindi pazienza! 

Cosa puoi raccontarci di lui? Apparentemente è molto freddo, non ha avuto una vita facilissima, ma lo stesso passato lo ha portato ad essere quello che è oggi. Mi insegna ogni giorno che nella vita nessuno ti regala niente, che la vera vittoria é costruirsi da se, lottando e sbagliando. Grazie a lui ho imparato che non è importante essere il migliore ma che è fondamentale non arrendersi mai e non mollare anche quando qualcosa non va come vorremmo. 

In campo,  i suoi tifosi lo chiamano “il guerriero”. E questo mi rende orgogliosa… In più, poco tempo fa mi ha dedicato un gol, è venuto sotto la tribuna facendomi un cuoricino con le mani : é stato emozionante! Spero che possa raggiungere i suoi sogni… se lo merita ! È un uomo molto ambizioso, sono sicura che quando finirà la sua carriera farà qualcosa di altrettanto soddisfacente: si merita ogni fortuna! 

Naturalmente, nella coppia non è il solo ad essere “famoso”. Io sono stata 4 volte a “Tiki taka” in Mai dire talk, quindi concorrente a Guess my age e ho realizzato uno shooting per Yamamay ! Poco tempo fa mi hanno chiamata per partecipare a un programma su una tv nazionale che mi avrebbe portata in giro per il mondo per 4 mesi: ho rifiutato per lui. Per come sono fatta, oggigiorno per me la mia famiglia é lui, e non ho bisogno di altro.  

Naturalmente, non rinunci a stare bene con te stessa. Mi piace vestirmi bene, mi curo sempre, non mi trascuro mai! Mi piace farmi bella per me, e stare bene con me stessa! Solo quando stai bene tu, puoi far stare bene chi hai intorno. Sono abbastanza appariscente, mi piacciono le cose che “danno nell’occhio”. Tutto quello che indosso deve avere qualcosa di particolare…

CONTATTI SOCIAL

https://www.instagram.com/laurafremiot/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.