POLINA FERARI, MAMMA DA SOGNO E FOTOMODELLA DA FAVOLA

Una mamma da sogno, una fotomodella da favola. Quasi 40.000 followers su Instagram e scatti pensati per stupire ogni volta di più. Una gamba ingessata causa caduta dalla moto – una delle sue passioni – non è bastata per farla stare ferma. Impossibile. Polina Ferari è energia allo stato puro. Una vita a tutto gas fra arte, tv, social e un bimbo da crescere. Origini russe, una passione quasi maniacale per il mondo delle Forze dell’ordine. Da sempre, nella vita, le piace provocare con gusto, sedurre con garbo. Bellissima e abituata a vivere il mondo dei mass media, avendoli studiati e “praticati”. Nata a Mosca nel 1990, negli anni ha accumulato esperienza nei panni di giornalista e regista. Il suo primo cortometraggio, “Sopravvivere. Polina Ferari”, le ha permesso di vincere il Frevarcom Web Awards 2012. Un traguardo che le ha permesso di proseguire nella carriera, realizzando spot e cortometraggi, collaborando con network internazionali. Poi, l’avvento dei social le ha regalato una visibilità persino inaspettata. Fra una bottiglia di vino – altra passione smodata tanto da averla indotta a studiare da sommelier – e un paesaggio mozzafiato, non mancano collaborazioni con brand che nel tempo l’hanno scelta fortemente come loro ambassador. Ora l’estate è entrata nel vivo e naturalmente Polina Ferari, dalla “sua” Milano, continua a far parlare di sé.

Che rapporto hai con l’estate? In realtà, se dovessi scegliere la stagione che fa al caso mio… direi che sono follemente innamorata dell’autunno! Soffro il caldo anche quando sono in vacanza. Nonostante questo, amo il mare, la spiaggia, un bel libro sotto l’ombrellone, un calice di bollicine alla sera dopo il tramonto.

Qual è il look giusto da sfoderare? In spiaggia amo i costumi aperti, bikini, qualcosa di unico e sensuale. Nella routine quotidiana invece prediligo colori chiari e meno tessuto possibile.

Come vivrai questa estate? Dovevo partire già a luglio: Sardegna, Toscana, Emilia Romagna, oltre ad un giro tra le città sulle riva del nostro bel paese. Adoro l’acqua e ci sto volentieri per ore. Ma ho avuto un incidente in moto e devo stare ferma tutto luglio. Spero di fare la riabilitazione sulla sabbia morbida e nell’acqua salata del mare turchese.

L’estate ti fa pensare alla… fotografia? Ogni anno svolgo qualche servizio fotografico a tema con costumi, beachwear, arrivando anche al nudo artistico e al gioco dei riflessi. Purtroppo questo anno sono infortunata e penso che starò tranquilla per recuperare la forza fisica. Ma poi… mi rifarò!

Come procede la tua carriera fotografica? Sono una libera professionista, tutto è nelle mie mani e dipende da me. Pensavo di sospendere ogni attività lavorativa, ma mi ha contattato il fondatore del movimento “Live in cast” che ha ordinato un servizio fotografico per la sua rivista di Los Angeles. Insomma, nemmeno da ingessata riesco a restare ferma!

La tua attività sui social prosegue senza sosta. Come sempre Instagram è una scoperta. Non mi aspettavo che il mio infortunio potesse interessare a qualcuno, al contrario mi hanno contattato tante persone per condividere le loro esperienze di ingessature, augurandomi una pronta guarigione. Così, questo momento di difficoltà è stato in realtà l’occasione per fare nuovi amici in Italia, Stati Uniti, Canada, Grecia. Non mi sono sentita sola neppure per un secondo…

CONTATTI SOCIAL: https://www.instagram.com/polinaferari/?hl=it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.