Sugli Appennini la sfida artistica a colpi di ‘paesaggi’

Per il secondo anno consecutivo il Comune di Rocchetta Ligure e il Parco Mongiardino promuovono il progetto artistico “BorberArt” che nel nome richiama lo scenario dell’iniziativa, la Val Borbera (AL). Il progetto si articola in due sessioni che hanno sede in due distinti luoghi del territorio appenninico: la mostra collettiva, allestita nelle sale del seicentesco Palazzo Spinola di Rocchetta Ligure, si interconnette al percorso di land art all’interno di Parco Mongiardino, a Mongiardino Ligure.

Nella passata edizione, 35 artisti, provenienti da paesi europei ed extra-europei, hanno esposto le loro opere pittoriche e fotografiche a Palazzo Spinola;  3 artisti, nel corso della settimana di pratiche residenziali (site specific), hanno creato sculture con materiali naturali, dislocate in modo permanente lungo il “percorso sensoriale” del Parco Mongiardino.

In questa seconda edizione, gli artisti sono invitati a confrontarsi con il tema “Passaggi”. Il tema potrà essere declinato sia secondo una dimensione “visibile”, che richiama l’attraversamento di luoghi fisici e naturali, sia secondo una prospettiva “invisibile”, relativa al rapporto spiritualità e natura.

La candidatura al progetto è aperta a tutti. Gli artisti che vorranno partecipare al progetto sono tenuti a presentare la propria candidatura entro il 30 giugno 2019. 

L’ inaugurazione della mostra a Palazzo Spinola sarà venerdì 2 agosto alle 18. L’inaugurazione della land art al Parco Mongiardino è in programma sabato 10 agosto alle 18. 

Maggiori informazioni relative al regolamento sono consultabili al seguente indirizzo web:

https://parcomongiardino.it/borberart

borberart.project@gmail.com

museo.rocchettaligure@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.