Martina Tosi, fotomodella con il ‘pallino’ da manager

Martina Tosi ha 25 anni. Nata e cresciuta a Firenze “anche se molto
raramente riesco a fermarmi in Toscana, essendo in continuo movimento per il mio lavoro, in tutta Italia ed all’estero”. E’ una fotomodella ed inoltre ha un’agenzia di eventi e servizi legati al mondo della fotografia, moda e spettacolo, “che per me rappresenta un importante passo avanti nella mia vita professionale, consentendomi di vedere questo mondo anche da una prospettiva differente, non solo quindi come soggetto delle fotografie,
ma come organizzatrice ed autrice”.

Com’è iniziata la carriera? “Ho iniziato in maniera abbastanza casuale: un amico fotografo cercava ragazze da intervistare e fotografare per realizzare un servizio per un magazine fashion, con vari stili di abbigliamento; in quel periodo ero appassionata di genere gotico ed avevo moltissimi abiti di quel genere, per cui ho accettato di posare e mi sono trovata subito a mio agio
dietro l’obiettivo… successivamente attraverso il passaparola ho conosciuto altri fotografi e da lì è nato il tutto, in poco tempo mi sono ritrovata a fare moltissimi shooting, grazie anche ai social che rendono la circolazione delle informazioni molto rapida”

La particolarità è che, già giovanisima, ha la sua agenzia: “L’ho creata con l’obiettivo, oltre a quello di continuare la mia attività come fotomodella, di farla crescere il più possibile, proponendo sul mercato figure professionali qualificate nei settori hostess, promoter, steward e, ultimo in ordine ma primo per importanza dal mio punto di vista, modelli e modelle, per arrivare ad organizzare e gestire eventi importanti.

Cosa possiamo sapere della tua vita privata? “Sono molto riservata per cui non amo particolarmente raccontare della mia vita privata. Premetto che la vita da fotomodella e la gestione dell’agenzia mi lasciano veramente poco
spazio libero imponendomi dei ritmi sempre frenetici e l’essere perennemente in viaggio, questo ha una certa incidenza sulla gestione della vita familiare e sentimentale. Sicuramente non è facile seguirmi o stare al mio fianco, questo è un pegno inevitabile da pagare; per il resto posso dire di essere una persona semplice e che apprezza tutti gli aspetti della quotidianità, per cui quando riesco a tornare a casa mi piace rilassarmi
dedicandomi alla lettura, al cinema, a lunghe passeggiate nel verde con i miei amati cani, alla cucina, a tutte le cose semplici che mi consentono di stare per qualche ora in una dimensione di quotidianità e relax”.

Come ti hanno cambiato la vita i social network? “I social network hanno un ruolo a mio avviso fondamentale nel mondo della fotografia e dello spettacolo in generale, in tutto ciò che è basato sull’immagine; la velocità con cui i social diffondono le informazioni è impressionante, mi hanno permesso di conoscere migliaia di persone diverse, condividere esperienze e progetti, farmi conoscere in tutta Italia ma anche all’Estero; direi quindi che hanno contribuito in modo insostituibile alla mia carriera di fotomodella”.

Quanti posti hai girato nel mondo e quali ti sono rimasti più nel cuore?
“L’essere in viaggio è una costante nella mia vita professionale e non; l’Italia la giro quotidianamente da nord e sud, in lungo e in largo, ma ho visitato anche tutte le principali città europee ed ho viaggiato in tutti i continenti, solo per fare qualche nome posso citare Parigi, Londra, New York, Las Vegas, Dubai, Tokyo, Melbourne, Cape Town; come preferenze posso dire che adoro i paesaggi incontaminati e la natura lussureggiante,
sicuramente il continente africano con i suoi spazi e le sue prospettive è quello che ha lasciato il segno tra i vari viaggi che ho fatto, a breve vorrei visitare ad esempio il Madagascar”.

Come ti vedi tra dieci anni?
“Tra dieci anni, dismessi i panni di fotomodella, vorrei vedermi pienamente realizzata nel ruolo di imprenditrice alla guida di Dama, la mia agenzia di cui già vi ho parlato, magari con ritmi meno frenetici di ora, ma comunque sempre impegnata a sperimentare, inventare, creare, ma anche con la possibilità di godermi la vita nella continua ricerca del bello, del nuovo e del piacere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.