Tatiana Ibba: “mi piacciono i personaggi complicati” (nella recitazione)

Tatiana Ibba, attrice e scrittrice sarda, ha girato il mondo per raggiungere i suoi obiettivi. Ha lasciato la sua isola per andare in un’altra, con più possibilità di continuare la sua passione. Risiede in Inghilterra da otto anni “ma mi considero una cittadina del mondo, ho infatti vissuto parte della mia adolescenza in Germania.

Tatiana ha sempre avuto il sogno di diventare attrice, ma per una cosa o un’altra non ha avuto l’occasione di studiare recitazione in Italia. “Otto anni fa mi sono trasferita in Inghilterra dove ho avuto l’opportunità di dedicarmi al mio sogno e coltivarlo; mi sono iscritta ad un corso di recitazione e finalmente ho sentito di appartenere a qualcosa. All’inizio non e’ stato facile ma, finalmente i primi lavori sono arrivati. Il mio primo vero lavoro è stato un cortometraggio nel quale interpretavo la vittima di un rapimento. Dopo i primi piccoli lavori ho capito di volermi mettere sempre di più alla prova partecipando ad un’audizione teatrale che ha dato inizio alla mia carriera.

Cosa possiamo sapere della tua vita privata? Sono una persona riservata e protettiva che ha un forte legame con la famiglia, ho un figlio di dieci anni ed e’ la persona più importante della mia vita.

Recitazione e mondo dello spettacolo sono ambienti molto competitivi… Non è stato facile, ho incontrato molti muri e ho ricevuto tanti no; nonostante tutto non mi sono mai lasciata abbattere e ho sempre creduto in me stessa e nel mio sogno, andando avanti per la mia strada malgrado i pregiudizi della gente. Mi piacciono ruoli che mi mettono alla prova, interpretare personaggi complicati e con diverse sfumature che mi fanno uscire dalla mia comfort zone. Non ho ancora avuto l’opportunità di interpretare un personaggio comico ma spero di poter averene presto l’occasione per approfondire anche quell’aspetto della recitazione.

Il tuo rapporto con i social network? I social network sono stati un punto fondamentale della mia carriera. Mi danno la possibilità di raggiungere gente in tutto il mondo e di instaurare non solo rapporti sociali ma anche lavorativi, mostrando al mondo i miei lavori.

Il futuro di Tatiana sarà sempre tra riflettori e palchi. Ma se non avessi fatto l’attrice…: “Non riesco ad immaginarmi senza la recitazione, è parte integrante di me e della mia vita ed è davvero difficile pensare ad una realtà in cui non mi trovi su un palco o sotto i riflettori, ma dovendo scegliere, direi la fotografa o comunque una carriera che mi permetta di dare sfogo al mio lato creativo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.