Sanremo: un trampolino tra le nuvole?

Abbiamo già fatto cenno che la scenografia di Sanremo 2019 sarà curata da Francesca Montinaro, prima donna a ricoprire questo ruolo nella storia del Festival della canzone italiana, ha lavorato a stretto contatto con il direttore artistico Claudio Baglioni ed il regista Duccio Forzano. La sfida era quella di ricreare sul palco dell’Ariston il concetto di armonia ed al contempo rivoluzionare lo spazio.

Grazie ad una speciale macchina le scenografie cambieranno repentinamente nel corso dello show, costruendo scenari spettacolari come un trampolino che sbuca tra le nuvole, metafora del Festival, vero e proprio punto di lancio verso il successo per i concorrenti che hanno l’onore di prendervi parte.

L’immaginario palco di Sanremo 2019 – credits Corriere della Sera

Nella nostra lettura un po’ pungente il trampolino non servirà solo ai 24 cantanti in gara, dove svettano favoriti dai pronostici di vittoria Irama ed Ultimo, ma anche per decapitare figure inossidabili come il maestro Beppe Vessicchio che non sarà presente alla direzione dell’orchestra. L’isola dei famosi ad esempio scalza il confronto diretto con Sanremo spostando la diretta a domenica 3 e 10 febbraio per evitare ulteriori cali di ascolti.

Intanto tra un capitombolo, un braccio a fuoco o un vestito impigliato Baglioni, Bisio e Raffaele ci portano in scena ilarità negli spot promozionali curati dalle coreografie di Giuliano Peparini e dal regista Duccio Forzano dove mettono in bell’evidenza la scala dell’Opera di Roma simbolo ancora una volta della nostra profonda italianità.

Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio – credits: Rai1

Stiamo scaldando i motori a modo per arrivare anche noi nella “città dei fiori” e pare che anche il buon Fiorello (il Rosario nazionale, suo fratello Beppe già era confermato nei duetti del venerdì) faccia capolino sul “trampolino” alla faccia di Checco Zalone che ha defezionato la kermesse.

ENRICO SANTAMARIA aka SANTY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.