Accompagnato alla frontiera, albanese rimpatriato dopo espulsione

Nella notte tra lunedì e martedì scorsi la Polizia di Stato – Volante della Questura di Asti ha controllato in C.so Savona uno straniero che si aggirava con fare sospetto tra il marciapiede e le auto in sosta. L’uomo privo di documenti, riferendo di essere appena uscito di casa per acquistare le
sigarette, forniva agli operanti delle generalità che ad un controllo in banca dati sono risultate inesistenti. Accompagnato in Questura e sottoposto a fotosegnalamento, lo straniero è risultato essere di nazionalità albanese, con numerosi precedenti di polizia ed un provvedimento di espulsione dal
territorio nazionale ed un ordine di allontanamento emesso dalla Questura di Torino. Al 22enne cittadino straniero, privo di passaporto, nella mattinata di ieri veniva notificato un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Asti cui faceva seguito il decreto di accompagnamento alla frontiera emesso dal Questore di Asti. L’uomo è stato accompagnato presso lo scalo marittimo di Ancona, per il successivo imbarco sulla motonave diretta a Durazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.