Brera ‘open’, l’Accademia apre all’arte contemporanea

L’Accademia delle Belle Arti di Brera (Milano) dall’11 luglio al 10 agosto riapre al pubblico i suoi spazi per una grande kermesse all’insegna dell’arte contemporanea. Accademia Aperta è il suo nome per ricordare a tutti i milanesi e non che le aule, i laboratori e i grandi spazi comuni si trasformeranno in luoghi di esposizione dei progetti e delle opere degli studenti, che saranno anche presenti come guide speciali alle mostre. Sono in esposizione le creazioni nate dalle Scuole di Pittura, Scultura, Decorazione, Grafica d’arte, Scenografia, Restauro,  Progettazione Artistica per l’Impresa, Nuove Tecnologie dell’Arte, Comunicazione e Didattica dell’Arte, Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico e dai corsi di Fotografia, Fashion e Product Design e Terapeutica artistica

Fra le esposizioni, in particolare verrà allestita nel Salone Napoleonico la mostra AMNISTIA. Colonialità italiana tra cinema, critica e arte contemporanea a cura degli studenti del Biennio di Visual Cultures e pratiche curatoriali del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte, con opere di artisti quali Rossella Biscotti, Cesare Pietroiusti, Nina Fischer e Maraon El Sani e il regista Luca Guadagnino.

Come da tradizione meneghina ai grandi eventi, c’è anche il FuoriBrera, con opere di studenti del Biennio di Arti Visive di Brera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.