Marcela, top model giramondo: “Sogno di aiutare i giovani trans”

Ina
Pizzeria
Osteria Franco e Ciccio

Si divide tra Milano, Londra e San Paolo, sua terra d’origine. Non è stato facile arrivare a questi livelli, fino a diventare testimonial per brand di intimo o essere invitata alle feste esclusive di Vogue, il top della moda mondiale. “Adesso scelgo i lavori che voglio”, confessa, “sono partita da ragazza immagine nelle discoteche, fino a girare il mondo per set fotografici”. Viaggiare è bello, ma dopo tanti anni c’è voglia di casa: “A 17 ani pensavo che l’aspetto più bello di questa professione fosse viaggiare, girare il globo e conoscere tanta gente. A quasi trenta è stancante: a volte mi sveglio senza capire dove mi trovo, magari sono in aereo”.

Bar

Casa e intimità erano arrivate con il matrimonio, due anni fa, con il rampollo di una ricca famiglia della City. Ma la mentalità chiusa e la gelosia non andavano d’accordo con il mestiere di modella, chiamata a posare anche per foto audaci: “Non ho tabù, con il mio corpo, né con il nudo”, confessa. Carattere forte di chi ne ha passate tante nella vita, anche oggi deve superare piccoli e grandi ostacoli (compreso quello di mantenere in forma perfetta il proprio corpo). “Per uno shooting dovevo fare la sexy sott’acqua, io che non so nuotare. Il set mi spaventava un po’ ma ce l’ho fatta con la mia determinazione”.

La vita privata però non è quella che viene raccontata nelle foto sorridenti e patinate. “Non hanno mai saputo chi ero veramente”. Marcela Freire è nata infatti con una parte femminile molto prevalente anche se non c’era solo quello. “Il cambio verso il mio essere femminile è stato naturale. Ringrazio i miei genitori che mi sono stati sempre molto vicini e protettivi. Ancora oggi se non li chiamo una volta al giorno si preoccupano..”. Per un nuovo partner c’è tempo: “E’ ancora troppo presto”.

Il sogno è quello di aprire una ONG in Basile e aiutare i transgender ad avere una vita normale, senza preconcetti e inserirli nella società.. oggi sono a rischio prostituzione”.

Ina
Pizzeria
Osteria Franco e Ciccio

Autore dell'articolo: Live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *