A che età le donne tradiscono di più? Un sondaggio rivela che…

Osteria Franco e Ciccio
Pizzeria

Quali sono le età in cui si ha la maggiore probabilità di essere infedeli? Un sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com, basandosi sulle risposte date da un campione 1.000 donne e di 1.000 uomini iscritti al sito, ha permesso di stabilire un elevato grado di correlazione tra età e propensione al tradimento e di scoprire a quali età si tradisce di più.

Ina

I risultati non sono uguali per i due sessi: per gli uomini, infatti, sono gli anni in cui ci si avvicina ad un nuovo decennio ad essere i più critici, soprattutto i 29 ed i 49 anni, quando la propensione al tradimento è doppia rispetto alla media generale; mentre a 39 anni gli uomini tradiscono mediamente una volta e mezza in più rispetto alla media.

«Gli uomini si comportano in modo diverso quando si avvicina un nuovo decennio. Le donne invece raddoppiano la loro propensione al tradimento quando compiono 40 anni ed entrano quindi nella cosiddetta “crisi di mezza età”»

spiega Alex Fantini, fondatore del sito.

Quando arrivano ai 40 anni le donne trovano spesso arduo accettare il passaggio alla maturità e sovente è difficile per loro mettersi alle spalle gli anni della giovinezza. Sperimentano così un periodo di scombussolamento che  le spinge ad essere maggiormente propense a tradire il loro partner.

«È il desiderio di sentirsi nuovamente giovani a volerle fare sperimentare avventure diverse ed a spingerle a concretizzare delle fantasie che non erano mai state realizzate prima. Una relazione extraconiugale diventa così il simbolo della libertà e della vitalità: insomma un ritorno ad essere giovani».

Voglia di evasione dopo tanti anni insieme allo stesso partner ma anche e soprattutto un orologio biologico che nelle donne si attiva a 40 anni e negli uomini a 29 anni, a 49 anni ed anche, ma un po’ meno, a 39 anni.

Il sondaggio ha dimostrato che il 68% delle donne ha tradito proprio nella fascia di età che va dai 40 ai 45 anni, ossia in un periodo della vita in cui avviene una riflessione esistenziale e in cui si cerca una via di fuga.

Le donne trentenni, invece, tradiscono molto meno mentre gli uomini che si avvicinano a quell’età (a 29 anni) sono già molto propensi a farlo.

«Certo, oltre l’età, altro parametro che influenza la propensione al tradimento è il numero di anni di matrimonio: dopo il settimo anno di matrimonio o di convivenza 6 uomini su 10 e 5 donne su 10 tradiscono il partner».

Si tratta della famosa crisi del settimo anno che non è affatto una leggenda urbana.

Ma se sia arriva ‘salvi’, per entrambi i sessi, dopo 18 anni di matrimonio o di convivenza a tradire è solo una persona su 10.

 

Osteria Franco e Ciccio
Pizzeria

Autore dell'articolo: Live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *