Pista in mezzo ai pali, Facebook non perdona

Chissà se li avrebbero spostati veramente, i pali della luce, se sui social network non fosse iniziato il tam tam mediatico a tal punto da far intervenire il portavoce del Sindaco di Alessandria a precisare che si, ce n’eravamo accorti, ma per evitare di lasciare un pezzo di via Pavia al buio, prima abbiamo fatto la pista ciclabile, poi penseremo a spostare i lampioni che insistono tenacemente a stare in mezzo alla via per i ciclisti. Probabilmente, anzi sicuramente sì, ma come diceva il Divo Giulio, a pensar male si fa peccato… Ma Facebook non perdona, e come per l’uscita un po’ sopra le righe del sindaco di voler chiedere l’aiuto dell’esercito per fronteggiare la microcriminalità alessandrina (#ritachiamalesercito), anche questa “anomalia” è stata prontamente segnalata sui social.

 

 

Un pensiero riguardo “Pista in mezzo ai pali, Facebook non perdona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.