Ecco dove la Fondazione CRT ha investito nello spettacolo

La Fondazione CRT ha assegnato 1,3 milioni di euro a 102 eventi di spettacolo in tutto il Piemonte e nella Valle d’Aosta. Questi i risultati riguardanti i progetti presentati nella prima scadenza del bando Not&Sipari 2016, il progetto della Fondazione dedicato alla diffusione della cultura della musica, del teatro e della danza sul territorio. Gli obiettivi: favorire la crescita qualitativa delle produzioni, coinvolgere i giovani artisti per agevolarne l’ingresso nel circuito professionistico, avvicinare nuove fasce di pubblico alle rappresentazioni dal vivo. Un sostegno capillare, quello della Fondazione CRT, che tocca l’intero territorio delle due regioni.

Nell’area metropolitana di Torino il contributo della Fondazione va, ad esempio, al festival di musica Ritmika, alla terza edizione del Festival Diffuso di arte performativa contemporanea LIVING CIRCUS, al progetto Moncalieri Jazz Festival e alla rassegna di concerti Flowers Festival, nella suggestiva cornice del Parco urbano della Certosa a Collegno. Nel cuneese vengono sostenuti il Festival agri-rock “Collisioni”, capace di richiamare 100.000 visitatori, e la magia del circo di Mirabilia, che coinvolge 140 artisti delle più importanti compagnie europee; in provincia di Verbania le settimane musicali dello Stresa Festival, nella suggestiva cornice del Lago Maggiore; nell’alessandrino la musica del Concorso Internazionale di chitarra M. Pittaluga; in Valle d’Aosta ha ricevuto il contributo la stagione “CHAMOISic 2016, Altre Musiche”. In provincia di Vercelli la Fondazione sostiene i concorsi internazionali Valsesia Musica e Valsesia Musica Juniores e le iniziative musicali all’interno della 40° edizione di Alpàa, manifestazione di grande rilievo che porta ogni anno a Varallo circa 200.000 persone; a Biella il Reload Sound Festival; ad Asti, Not&Sipari ha sostenuto “Terre d’Asti Festival” nei luoghi dell’UNESCO.

Not&Sipari ha sostenuto oltre 1.000 iniziative per circa 12 milioni di euro negli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.